Categorie
Scrittura efficace online

Punteggiatura, come si usa?

Quali sono le regole fondamentali della punteggiatura? Cosa devi sapere per affrontare il punto e virgola, i due punti e tutto ciò che dà ritmo alla scrittura?

L’uso della punteggiatura ti permette di scrivere testi efficaci sul web e sulla carta stampata. Blogger e giornalisti dovrebbero affrontare con estrema cura le regole. Che sono poche, semplici e ben chiare. Oppure no? Hai bene presente come si usa il punto? E la virgola? Posso inserirla come e quando voglio in ogni occasione?

Queste domande devono essere affrontate con la massima attenzione possibile, ecco perché oggi vogliamo affrontare una serie di passaggi chiave relativi alle regole della punteggiatura.

In particolar modo prenderemo in esame gli elementi che abbiamo affrontato anche durante il webinar con Cristina Maccarrone.

In particolar modo abbiamo analizzato l’uso della punteggiatura in fasi differenti, ad esempio nella scrittura professionale e giornalistica. Senza dimenticare l’attenzione per le regole che fanno la differenza e che spesso vengono ignorate. Quali sono i temi affrontati e che devi approfondire l’uso della punteggiatura?

Come usare le parentesi

Spesso gli articoli presentano un gran numero di parentesi tonde per includere concetti e incisi più o meno lunghi. Meglio evitare l’abuso di questi elementi e usare questi elementi della punteggiatura con attenzione. Senza improvvisare e abbondare.

Ad esempio per includere spiegazione di sigle e acronimi, non appesantire il testo con una serie infinita di parentesi. Io preferisco evitare se possibile, magari togliere e alleggerire evitando ciò che non serve al lettore. Meglio evitare il superfluo

Da leggere: differenza tra tag title e H1

Punto fermo prima del Ma

Questo è uno dei dubbi: posso iniziare una frase con Ma? Certo, il punto ha la funzione di fermare il discorso e dare una pausa al lettore. Tutto questo può essere applicato anche in presenza della congiunzione Ma, che può essere messa all’inizio della frase dopo il punto. Anche se la tua maestra non sarebbe d’accordo.

A cosa servono due punti

Spesso dimenticati, ignorati e trattati male. In realtà i due punti sono ancora oggi fondamentali. Nella scrittura online aiutano a evitare inutili giri di parole e aprono al lettore la tua visione, l’idea che vuoi proporre. Inoltre i due punti rappresentano un elemento fondamentale per gestire le liste puntate.

Insomma, impossibile ignorare questi elementi nell’uso della punteggiatura nel tuo lavoro quotidiano di scrittura online.

Usi i punti sospensivi?

Pochi, molto pochi. Questi elementi possono fare la differenza quando vuoi creare un testo legato all’emotività e a un passaggio romanzato. Ma nella scrittura giornalistica che rimanda alla cronaca o all’analisi è sicuramente un artificio da evitare.

L’uso della punteggiatura nel tuo contenuto può dare al testo delle inclinazioni differenti, nel caso dei punti sospensivi si rischia di rendere un lavoro di scrittura completamente inadeguato.

La virgola prima della E

Un passaggio simile a quello affrontato per il punto fermo. Possiamo inserire la virgola prima della E congiunzione in assenza di un inciso?

Parliamo di una situazione spesso rinnegata a causa di regole imposte dietro ai banchi di scuola, in realtà chi ha una buona capacità di uso delle regole può tranquillamente usare la virgola prima della E.

Da leggere: come terminare un articolo

Uso della punteggiatura

Queste sono le regole e gli usi della punteggiatura che abbiamo affrontato nel webinar settimanale. Se hai altre domande e curiosità puoi lasciare le tue domande su YouTube o seguire la nostra community su Facebook dedicata a Scrivere per informare.

Ultimo consiglio: non dimenticare che la punteggiatura ha delle regole ufficiali e ben precise che non possono essere ignorate.

Anche se alcuni aspetti possono essere forzati e piegati intorno alle proprie esigenze e ai gusti, è giusto ricordare che esistono dei termini che non possono diventare oggetto di discussione. Ad esempio, mai mettere la virgola tra soggetto e verbo.

Di Riccardo Esposito

Autore del libro Scrivere per Informare insieme a Cristina Maccarrone. Blogger e web writer freelance, padre di My Social Web e di altri due libri dedicati al mondo del blogging.