Categorie
Scrittura efficace online

Scrivere male sul web: quali sono i rischi?

Il messaggio deve essere sempre al centro del tuo lavoro di scrittura online. In che modo questo avviene? Continua a leggere.

Inizio dal rischio più evidente: scrivere male sul web vuol dire non raggiungere l’obiettivo sperato. Questo può essere un passaggio casuale, dettato dall’inesperienza, o volontario. Ovviamente quest’ultima condizione è piuttosto grave perché presuppone malafede. Ma non è neanche un’opzione difficile da osservare, soprattutto in tempi incerti come quelli in cui viviamo.

Cosa significa scrivere male sul web?

In primo luogo mettiamo in risalto l’assenza di una valida politica per menzionare chi ti ha aiutato a creare il tuo contenuto. Come citare le fonti? Questa è la prima domanda, la risposta è semplice:

  • Inserendo link alla fonte principale.
  • Usando un buon anchor text.

In questo modo rispetti le regole ed eviti di pubblicare articoli superficiali. Una caratteristica che riguarda anche i post che non danno la giusta attenzione ai titoli. Che non devono essere per forza esempi di click baiting ma hanno un obbligo: informare il lettore e comunicare a Google il topic fondamentale.

Attenzione ai contenuti duplicati

Lasciando sempre al centro di tutto il buon rapporto con il motore c’è un altro punto da affrontare: la brutta abitudine di lanciare articoli su quotidiani online copiando e incollando il testo del comunicato stampa. Questo è un problema perché Google odia i contenuti duplicati, ecco un passaggio da considerare:

Se pubblichi i tuoi contenuti su altri siti, Google visualizzerà sempre la versione ritenuta più appropriata per gli utenti in ciascuna ricerca. Tale versione può essere o meno quella da te preferita. 

Fonte ufficiale

Ancora un punto: come iniziare un articolo online? Qui si concentrano tanti errori perché spesso si ignora l’importanza di un lead (attacco) capace di rispettare la regola delle 5 W e, al tempo stesso, di essere in grado di non annoiare il lettore.

Come iniziare un buon articolo

La piramide rovesciata è sempre un modello utile per capire come organizzare la scaletta di un articolo, ricordando un punto: è giusto catturare subito l’attenzione del lettore ma devi evitare che si annoi. Non puoi iniziare ogni post con il classico lead stile comunicato stampa: impara a dare la giusta flessione a ogni attacco.

Di Riccardo Esposito

Autore del libro Scrivere per Informare insieme a Cristina Maccarrone. Blogger e web writer freelance, padre di My Social Web e di altri due libri dedicati al mondo del blogging.